BUONI PROPOSITI

di Emanuele Labanchi

Dal programma amministrativo della Lista "Rinascita" - Elezioni comunali maggio 2019

TERRITORIO ED OPERE PUBBLICHE

PSC – Piano Strutturale Comunale

Il Piano Strutturale Comunale Ź il primo strumento del Piano Regolatore Generale”. Esso viene predisposto dal Comune sul proprio territorio, per delineare le scelte strategiche di sviluppo e per tutelarne l'integritą fisica ed ambientale, nonché per tracciare l'identitą sociale, economica e culturale comunale. Il P.S.C. ha il compito di dare indirizzi per la futura gestione del territorio, prendendo in considerazione, tra le altre cose, la valorizzazione delle risorse esistenti ed il loro sviluppo economico e sociale, con grande attenzione agli aspetti della qualitą urbana ed ambientale e della sostenibilitą delle scelte.

Il progetto del PSC, disponibile sul sito del Comune di Maratea, si trova da tempo bloccato in quanto il suo iter d’approvazione ha subito una incomprensibile pausa. Verificheremo, quindi, la bontą del progetto e la sua attualitą rispetto alla prospettiva di sviluppo del territorio, quindi, procederemo in tempi rapidissimi alla valutazione degli elaborati.

Sarą necessario attuare una verifica dei Regolamenti esistenti e, ove necessario, adeguarli e ove mancanti andranno approvati nuovi Regolamenti.

Troppi ed ancora irrisolti sono i problemi legati alla programmazione ed allo sviluppo di aree e siti importanti per la nostra Cittą:

1) L’area ex PAMAFI con la sua estensione e collocazione naturale Ź solo divorata dagli sterpi;

2) L’area e la struttura ex Collegio Scuola di Fiumicello che da troppi anni ha subito tante indicazioni ma nessun concreto progetto di riutilizzo e rilancio;

3) Villa Tarantini ed il Parco necessitano di interventi strutturali ma sono di proprietą dell’Istituto De Pino per cui vanno acquisiti al patrimonio e resi sede di rappresentanza comunale;

4) La fabbrica ex Manifattura Maratea e area di pertinenza vanno utilizzate e ritenute patrimonio della Cittą e non sede di scorribande e danneggiamenti;

5) Villa Nitti sede Universitaria e Centro di Studi e relazioni nazionali ed internazionali d’intesa con la Regione Basilicata.

… … … … … … … … … … … … … …. …. …. …. …. …. …. …. …. …. …. …. …. …. …. ….  ...

E come non essere d'accordo, pur rilevando che la maggior parte dei punti da 1) a 5) si limitano ad una mera descrizione dello stato attuale di aree e siti importanti per la nostra Cittą senza alcuna specifica indicazione per la soluzione del problema...?

Trovo, tuttavia, di estremo interesse il punto 3) riferito al possibile destino di Villa Tarantini e del suo Parco, laddove si precisa che tali immobili "necessitano di interventi strutturali ma sono di proprietą dell'Istituto De Pino per cui vanno acquisiti al patrimonio e resi sede di rappresentanza comunale".

Bene, anzi benissimo!

Conosciamo tutti l'importanza per la collettivitą di tali immobili, ormai da tanto tempo di fatto nella disponibilitą del Comune di Maratea grazie ad un oneroso contratto di locazione con l'Istituto che ne Ź proprietario.

FORZA, allora, essi vanno acquisiti al patrimonio dell'Ente e resi sede di rappresentanza comunale, come categoricamente previsto nel richiamato punto 3) del programma amministrativo della Lista "Rinascita", poi vittoriosa nella competizione elettorale con il Sindaco, Avv. Daniele Stoppelli.

Dopo i buoni propositi bisogna pur cominciare a governare ed a risolvere i problemi, peraltro come da proprio programma amministrativo.

Indice