Il piĚ forte

 

Io son come la Folgore

che schianta l’olmo maestoso,

sono Vento impetuoso

che tutto spazza e trascina,

come Vulcano di fuoco

vomito lava e lapilli…

Io sono l’Odio

che calpesta e divide,

il Vizio, il Veleno che uccide,

la Sete di potere,

l’Intrigo, l’Atomica pronta

ad annientar le Nazioni.

Io sono il MALE nel mondo.

 

Son la Speranza celata

in fondo all’animo umano,

sono Pietą, son Perdono…

Io sono l’Arcano,

l’Amore

che tutto sublima,

la Fede che arde nel cuore,

il Radar che guida nel buio,

il Laser che fende l’acciaio.

Sono il Missile teso

alla conquista de’ cieli:

per me non esistono veli.

Io sono il BENE nel mondo.

 

E non conosco catene,

posso avere padroni…

Sono di Tutti,

dei buoni,

della canaglia e dei Santi:

sono il piĚ forte,

il piĚ fiero.

 

Io sono il PENSIERO!

                                         

                                         Antonio Limongi

      (DAUn ciuffo d’erba” Liriche – Ed. Palladio SA -1982)

Indice