ACCADE A MARATEA...ALL'OMBRA DEL REDENTORE

 di Emanuele Labanchi

Accade che beni immobili del nostro Comune in Acquafredda -Piano degli Zingari-, (terreni e fabbricati di consistente valore per le loro caratteristiche e particolare ubicazione), presi di mira e fatti propri da un'associazione a delinquere costituita da quattro personaggi attraverso una vicenda opportunamente smascherata ed oggetto di processo penale presso il Tribunale di Lagonegro recentemente conclusosi con sentenza dichiarativa di prescrizione di tutti i numerosi e gravi reati commessi in danno dell'Ente pubblico e di cittadini (livellari) aventi la legittima detenzione dei medesimi beni, finiscano poi con il ritrovarsi addirittura in un...TRUST.

Ed, infatti, con atto pubblico (Notar Giuseppina Di Novella in Sala Consilina -Rep. n. 2286 - Racc. n. 1484) del 21 gennaio del 2013 (quindi in pendenza del processo), Ć stato istituito il "TRUST LIBONATI", avente come disponente e come TRUSTEE la sig.ra Libonati Francesca, persona legata al piŁ noto Arch. Antonio Brando, gił Dirigente dell'Ufficio tecnico del nostro Comune, cui era stato dato a suo tempo formale incarico proprio dal Comune perchÄ si procedesse all'affrancazione di tutti i beni dell'Ente in favore degli aventi diritto. Tra questi beni vi erano anche quelli di "Piano degli Zingari" con i livellari sigg. Faraco-Colicchio, attenzionati dalla coppia Brando-Libonati, che dapprima tentś un'affrancazione in favore della suindicata signora e poco dopo pensś bene di tentare, riuscendovi, a carpire un'usucapione con Decreto del Presidente del Tribunale, costituente titolo di proprietł sulla base di un inesistente possesso della Libonati, originaria di Viggianello, ora posto a base della loro sottoposizione, costituzione e vincolo nel denominato Trust di cui sopra. Per la precisione, si premette nell'atto istitutivo che tutti "i beni e diritti di cui Ć titolare la signora Francesca Libonati rappresentano un notevole archivio storico della famiglia Brando di Maratea, essendo in essa custoditi documentazione di interesse storico e culturale sia familiare che della tradizione e cultura locale. Pertanto Ć interesse della disponente sottoporre, costituire e vincolare in Trust tali beni, al fine di preservare e conservare ai posteri un rilevante archivio familiare di interesse storico, artistico e culturale con lo scopo finale di creare una fondazione e/o associazione culturale senza scopo di lucro alla quale destinare il detto patrimonio".

Ed Ć ampio l'elenco dei beni, di rilevante valore, la cui proprietł Ć stata sottoposta, costituita e vincolata nel "Trust Libonati" (valore dichiarato in atto: E. 60.000,00). SennonchĆ in tale elenco compaiono anche i nostri (si fa per dire) due fabbricati (ex rurali) con circostante corte siti in Maratea (PZ) alla via Piano degli Zingari snc, il cui legittimo, originario, esclusivo proprietario Ć il Comune di Maratea, Ente concedente ai livellari, da sempre ed ancora oggi detentori degli immobili di cui si tratta (cosa da ripetersi per altri beni in Acquafredda -Piano degli Zingari- che hanno subito la stessa sorte ad opera di altra coimputata nel suindicato processo penale, nel quale il nostro Comune si Ć opportunamente costituito parte civile unitamente ai soggetti livellari).

E' evidente che, a questo punto, a seguito della dichiarata prescrizione dei reati contestati ai quattro imputati, che non hanno rinunciato, come pure potevano, alla prescrizione, rimanendo integro tutto il pesante e grave impianto accusatorio formulato dalla competente Procura della Repubblica, il Comune di Maratea, come legalmente rappresentato, debba procedere oltre a tutela piena del suo patrimonio, che Ć poi il patrimonio della nostra comunitł, in modo che una cosô grave ferita non rimanga...aperta e sanguinante per sempre e possa avviarsi a guarigione, pur lasciando cicatrice a futura memoria.

Indice