MARCO MAURO NON E' PIU' ╔ ╔

- Un breve ricordo del nipote, Emanuele Labanchi, da Maratea.

Il grande, grande zio Marco Ć venuto a mancare ieri mattina ad Arienzo (CE), dove viveva con la sua  famiglia (la moglie, Maria Schettino, i figli, Graziano, Biagio e Marinella). Io, da piccolino, frequentavo la sua casa, alternandola con quella di Maratea, entrambe allietate dalla vivacitł e gioia dei numerosi bimbi che ivi usavano radunarsi per giocare.

Era il Professore di Lettere di un tempo......ERA IL PRESIDE DI UN TEMPO.....ma era anche l'amico di tutti...

Andava d'accordo con tutti per il suo bonario modo di porsi nelle discussioni, nelle quali entrava quasi in punta di piedi per poi imporsi con la sua saggezza mai ostentata.

Caro zio Marco, ti ho visto grande, ancora ieri, nel Tuo letto di morte, circondato da parenti ed amici e lô ho immaginato mi parlassi ancora delle Tue ricerche, della Tua Arienzo e di "Sant'Alfonso de' Liguori"....mentre un leggero sorriso mi attraversava il volto al ricordo di quando, avendo Tu paura del mare, non osavi avvicinarti alle onde, pur deboli, sulla spaggia di Maratea, pronto a richiamare accanto a te i Tuoi piccoli.

Era d'estate e Tu preferivi la lettura ed il giornale da gustare all'ombra del "Settebello".

CIAO, GRANDE  ZIO  MARCO!  LASCI  UN  GRANDE E BEL RICORDO IN  TUTTI NOI ED IN QUANTI hanno potuto conoscerti e godere della tua amicizia e simpatia!

Tra i tanti tuoi scritti, mi son ritrovato tra le mani "SULLE ALI DEL TEMPO" - 8 gennaio 1990 - e con una attenzione diversa ne ho colto la profonditł in relazione ai temi della scuola, a quelli spirituali ed a quelli dell'imponderabile, dell'umano e del sacro. Ora custodisco questo volumetto come un'opera preziosa cui avvicinarsi spesso per una lettura sempre piŁ armoniosa e utile.

Indice