A Maratea

 SCELTA CONDIVISIBILE MA SPESA ECCESSIVA

 di Emanuele Labanchi

In sintesi, con riferimento a quanto gią deciso in merito, Ź questo il mio pensiero circa l'individuazione dell'immobile adiacente all'ex Convento dei Cappuccini come sede temporanea degli Uffici comunali, tutti da trasferire, durante la prossima fase dei lavori per la messa in sicurezza del Palazzo comunale ( cfr. Determinazione n. 18 del 09/11/2020 adottata dal Responsabile del Settore Lavori Pubblici).

Per nulla opportuna sarebbe stata una scelta secondo ipotesi precedente che, maturata in periodo precovid-19 e pur con minore spesa, comporterebbe trasferimento in ala lato sud dell'ex Ospedale con impegno di area ed immobile invece da preservare per eventuale emergenza sanitaria e, comunque, con sconsigliabile commistione di attivitą profondamente diverse.

Peraltro, l'immobile ora scelto, gią destinato a Convitto dell'Istituto Alberghiero, Ź di proprietą comunale ed ubicato nel Centro storico, in area che si presta allo scopo, munita anche di idoneo parcheggio. E, tuttavia, appare eccessiva la spesa di circa centomila euro, come prevista, per il suo adeguamento in vista della nuova, temporanea sua utilizzazione in sostituzione, per breve periodo, del Palazzo in piazza Vitolo, che sarą oggetto dei necessari lavori di messa in sicurezza.

Non sarebbe il caso di ridurla entro i limiti del possibile in un periodo di opportuno, se non necessario, contenimento della spesa pubblica, a maggior ragione perché in questo caso trattasi di spesa destinata a soddisfare solo una momentanea e transitoria esigenza del nostro Comune?

Sembra anche che il tutto stia avvenendo con notevole ritardo ed Ź ora, comunque, auspicabile accelerare...il passo.

 

Indietro