UN SERVIZIO DA REGOLARIZZARE E POTENZIARE

  di Emanuele Labanchi

Il nostro Comune ha attuato da un po’ di tempo sul suo territorio il servizio di raccolta differenziata porta a porta affidato dall’anno scorso, unitamente ad altri servizi collegati e necessari per una corretta tutela ambientale, a “Massimi Eco Soluzioni”, con sua sede a Ladispoli.

I risultati sono da ritenere soddisfacenti, anche alla luce delle evidenti difficoltą legate alle caratteristiche del territorio ed al notevole aumento della popolazione nel periodo estivo.

Qualche criticitą si Ź registrata e permane relativamente al servizio “Raccolta ingombranti“ che, pur previsto, appare caratterizzato da interruzioni o, comunque, da ritardo nell’intervento come richiesto dai cittadini nei modi indicati, tra i quali il numero verde 800600701.

ť certamente apprezzabile la cortesia nel prendere nota della richiesta con specificazione che si sarą ricontattati per provvedere, ma i giorni ed anche i mesi passano invano, non senza problemi per la provvisoria custodia dei materiali e con il pur sempre possibile loro scellerato, deprecabile abbandono da qualche parte in improvvisate minidiscariche.

Il servizio Ź attivo ma non Ź dato comprendere da cosa esattamente dipenda la situazione descritta, che sembra essere causata dalla indisponibilitą di un idoneo Centro di raccolta cui deve provvedere l’Ente Comune.

Una soluzione al problema bisognerą pure trovarla nell’ambito di un corretto rapporto tra Amministrazione comunale e Massimi Eco Soluzioni secondo quanto concordato nell’interesse della comunitą, affinché non sia tralasciato o trascurato alcuno tra i servizi di cui si tratta, tutti di fondamentale, pari importanza…, a maggior ragione in una localitą con "bandiera blu”.

 

 

Indice