A VILLA TARANTINI

UN OPPORTUNO ED UTILE CONFRONTO

 di Emanuele Labanchi

Quale socio del Centro culturale "JosÄ Mario Cernicchiaro", ho partecipato nella serata di sabato 15 gennaio all'assemblea dell'Associazione, convocata e preceduta da riunione del Consiglio di Amministrazione.

La presenza del Sindaco, Avv. Daniele Stoppelli, ha consentito di chiarire e positivamente superare alcuni aspetti, illustrati dalla Presidente Prof.ssa Tina Polisciano, relativi ai rapporti tra Comune e Centro ed alla nuova Convenzione tra le stesse parti solo recentemente approvata dal Consiglio comunale il 30 dicembre scorso (quella precedente era venuta a scadenza al 31 dicembre 2020).

LŇAvv. Stoppelli ha evidenziato la volontł del Comune tesa alla collaborazione con il Centro culturale, del quale peraltro fu da giovane tra i soci fondatori, e si Ć soffermato sulla necessitł che alcuni punti della Convenzione siano letti e compresi alla luce della vigente normativa nonchÄ dell'attuale rapporto conflittuale, sfociato in lite giudiziale, tra l'Istituto "De Pino", proprietario dell'immobile "Villa Tarantini" con annesso parco, e l'Ente pubblico di cui Ć Sindaco pro tempore. Si Ć chiaramente espresso in favore dell'Associazione, riconoscendone l'importante attivitł culturale svolta negli anni e tale da costituire ormai patrimonio della nostra comunitł.

In particolare, ha confermato e ampiamente motivato quanto gił previsto nel programma elettorale della sua lista civica "Rinascita" circa la necessitł di acquisizione al patrimonio del Comune di Villa Tarantini con annesso parco, trattandosi di un bene di rilevante utilitł pubblica, attualmente oggetto da numerosi anni di costosi contratti di locazione con l'Istituto proprietario, peraltro moroso per rilevante debito tributario.

Il Sindaco Ć intervenuto piŁ volte anche a seguito di sollecitazione di alcuni soci del Centro, tanto da potersi concludere poi i lavori dell' assemblea con generale soddisfazione in ordine ad un ritrovato, vitale clima di collaborazione con prossima firma della cennata nuova Convenzione, sulla base di tutti i chiarimenti forniti e gli impegni assunti dal legale rappresentante del nostro Comune.

 

 

Maratea 18 gennaio 2022

Emanuele Labanchi

 

INDICE