LA REGIONE REVOCA CONTRIBUTO CONCESSO AL COMUNE DI MARATEA

 di Emanuele Labanchi

 Si tratta di un recente provvedimento adottato, a quanto pare, a seguito di disinteresse e prolungata inerzia del nostro Comune, la cui attuale Amministrazione con il Sindaco, Avv. Daniele Stoppelli, non avrebbe inteso procedere, come di fatto non ha proceduto, all'intervento "Maratea Scena Cine Teatro Tarantini", oggetto di finanziamento regionale per E. 450.000,00 ottenuto dalla precedente Amministrazione comunale con il Sindaco, Domenico Cipolla.

Il provvedimento ha previsto "Revoca contributo concesso e recupero somme accreditate" e non puė che suscitare notevoli perplessitą ed interrogativi, essendo legato alla rinuncia ad utilizzare una cospicua somma destinata al nostro Comune per intervento da realizzarsi nel parco di Villa Tarantini a piazza Europa.

Sembra che la contrarietą ad un tale intervento da parte dell'Amministrazione Stoppelli sia motivata dal fatto che l'immobile non Ź di proprietą comunale ma dell'Istituto “De Pino”, Ente che da molti anni lo ha concesso in locazione (Villa e Parco) al nostro Comune che, a sua volta, ha stipulato periodicamente Convenzione con il Centro culturale poi intitolato al compianto Preside, Prof. José Mario Cernicchiaro, con sua sede presso la Villa.

A complicare le cose sarebbe sopraggiunto, negli ultimi anni e con l'attuale Amministrazione comunale un rapporto conflittuale tra Comune ed Istituto “De Pino”, sfociato addirittura in pendenti azioni giudiziarie ed accompagnato da una espressa volontą di acquisizione di tali beni immobili (Villa Tarantini e parco) al patrimonio dell'Ente pubblico (sic nel programma elettorale della Lista "Rinascita"- candidato a Sindaco l'Avv. Daniele Stoppelli -, risultata vincitrice alle elezioni del 26 maggio 2019).

Tanto avrebbe fortemente scoraggiato, fino ad impedirlo, l'intervento oggetto del finanziamento regionale.

Sennonché la prevista acquisizione al patrimonio del Comune Ź rimasta, insieme ad altri propositi, tra le pagine del programma elettorale e persiste tra le parti una lite che sarebbe stato preferibile evitare per preservare quel rapporto da sempre fondato sul reciproco rispetto e su una positiva collaborazione nell'interesse della nostra comunitą.

Fermo restando notevoli perplessitą legate alla concessione di un finanziamento regionale in favore del Comune di Maratea per rilevante intervento su bene non di sua proprietą e detenuto in locazione, Ź probabile che, a non voler credere ad una mera, dispettosa opposizione a quanto ascrivibile a merito della precedente Amministrazione Cipolla (Maratea Viva), proprio la cennata, perdurante situazione conflittuale abbia contribuito al disinteresse ed all'inerzia dell'Amministrazione Stoppelli circa l'effettiva utilizzazione del contributo.

Ricordiamolo: Contributo concesso ed ora revocato con recupero delle somme accreditate da parte della Regione Basilicata (importo di ben 450.000,00 che ben poteva correttamente avere la prevista destinazione, ove le parti interessate avessero inteso collaborare in modo costruttivo con condivisa, anche nuova, regolamentazione dei loro rapporti e transazione di ogni lite pendente).

Considerazioni finali:

Il problema rimane..., con un'occasione perduta...

Villa Tarantini, sede del Centro culturale "José Mario Cernicchiaro", ed il suo Parco, il tutto proprietą privata dell'Istituto "De Pino" concessa in locazione al nostro Comune, nel frattempo autore di disdetta parziale del contratto, necessitano, con la ordinaria manutenzione, soprattutto di costoso intervento di straordinaria manutenzione a carico dell'inattivo proprietario che, a sua volta, reclama, anche giudizialmente, credito vantato nei confronti dell'Ente pubblico locatario, mentre quest'ultimo oppone suo credito a compensazione per debito tributario del "De Pino".

Mentre si continua a...litigare senza risolvere i problemi nell'interesse della collettivitą, mi piace richiamare qui il pensiero di un nostro Statista, ancora di insegnamento per quanti si cimentino nella buona amministrazione della cosa pubblica.

"POLITICA VUOL DIRE REALIZZARE".

(Alcide De Gasperi)

Maratea 20 settembre 2022

Emanuele Labanchi

 

 

INDICE