MARATEA SENZA…BENZINA ? 

 di Emanuele Labanchi

Mentre si annuncia un finanziamento regionale finalizzato alla realizzazione della tanto attesa rete del metano al Porto di Maratea, Maratea assiste alla recente chiusura della stazione di servizio Tamoil ed alla prevista, prossima chiusura (entro il 17 settembre) anche dell’altra stazione Eni, come da avviso lď comparso, con improvvisa, totale perdita sul territorio comunale di un cosď importante servizio, in assenza di altra possibilitą di assistenza e rifornimento.

“L’estate sta finendo…”, cantavano tempo fa i Righeira, e per Maratea si avvicina la data (30 settembre) di nuova chiusura sine die della ss.18 a Castrocucco, con rischio di dover necessariamente raggiungere Trecchina o Sapri, localitą piĚ vicine ove trovare una stazione di servizio.

Il danno per la nostra comunitą, gią provata da alluvioni e frane, non potrebbe che essere notevole dopo il sollievo turistico estivo, ove privata del tutto di un servizio, del quale ha sempre goduto ed Ź fonte di preoccupazione che la cosa stia accadendo nel generale silenzio, dovuto probabilmente, oltre alla distrazione estiva, alla disinformazione se non all’incredulitą circa il suo verificarsi.

Questa breve Nota ha lo scopo di richiamare l’attenzione di tutti sul problema esposto, a cominciare dalla civica Amministrazione, perché possa essere oggetto di rapida soluzione con garanzia di continuitą del servizio.

 

Maratea 03 settembre 2023

Emanuele Labanchi

 

 INDICE