FIDA PASCOLO SUI TERRENI COMUNALI

di Emanuele Labanchi

Le numerose autorizzazioni all'esercizio del pascolo gił concesse a Maratea negli anni passati e per quello corrente su tali terreni per complessivo, consistente numero di capi animali, soprattutto bovini, sono indicative di un positivo, apprezzabile esercizio dell'allevamento - pastorizia su un territorio con prevalente vocazione turistica e tale, per le sue caratteristiche dal mare ai monti, da consentire molteplici, diverse attivitł.

Una particolare attenzione merita, tuttavia, il fenomeno degli animali bovini vaganti di frequente, anche in ore notturne, lungo la gił martoriata e sempre piŁ pericolosa sede della strada statale 18 per l'intera sua parte lungo la costa di Maratea.

Capita, infatti, da tempo di imbattersi in uno o piŁ capi che, provenienti dai terreni prossimi alla strada, non adeguatamente custoditi, sostano ai margini della stessa per poi attraversarla all'improvviso e magari percorrerla con possibilitł per gli automobilisti di trovarseli anche in curva, gił di per sÄ pericolosa. Non Ć raro che tali capi di animali, anche nel muoversi lungo il costone a monte, provochino caduta di pietre e terriccio sulla sede stradale con ulteriore pericolo per la normale circolazione.

Ebbene, numerosi sono i segnali di pericolo di caduta massi da destra o da sinistra, ben visibili lungo la costa nel percorrere la ss. 18 da Acquafredda a Castrocucco, ma non mi pare vi sia adeguata segnalazione di pericolo per animali vaganti e sarebbe necessaria in merito opportuna verifica Anas - Comune, magari da estendere a tutte le strade sul territorio comunale maggiormente esposte al fenomeno descritto, meritevole di maggiore attenzione, a cominciare dalla specifica vigilanza idonea a prevenirlo.

 

Maratea 12 marzo 2024

Emanuele Labanchi

 

 INDICE