MARATEA E I COMITATI DI QUARTIERE O DI FRAZIONE

di Emanuele Labanchi

Anche nella recente campagna elettorale a livello comunale si Ć considerata la necessitł di favorire una maggiore e piŁ diffusa partecipazione sul territorio alla gestione della Cosa pubblica, richiamando la validitł di un apporto proveniente da Comitati di Quartiere o di Frazione.

Maratea, con il Suo Centro storico e le numerose Frazioni marine e montane, ben si presta a mettere in atto questa forma di partecipazione dal basso alla vita democratica del proprio paese, che non puś che essere gradita dalla stessa Amministrazione comunale.

Abbiamo gił la positiva esperienza del Comitato di Quartiere del Porto con il Suo attivo Presidente, Antonio Chiappetta, e perchÄ non ampliare il numero dei Comitati con una loro stabile presenza in ciascuna Frazione o in aree vicine ed omogenee?

PerchÄ aspettare solo momenti di particolare emergenza per tardivamente attivarsi, motivati da opportuna protesta, per poi magari non occuparsi con continuitł dei problemi pur sempre esistenti?

E' auspicabile ci sia dia da fare in questo senso e che la nuova Amministrazione comunale voglia favorire la nascita di tali strumenti di partecipazione, con i quali collaborare per la conoscenza e la soluzione delle problematiche via via evidenziate nelle varie e diversificate zone del territorio comunale.

 

Maratea 03 luglio  2024

Emanuele Labanchi

 

 INDICE