Stampate le vostre foto!

Non affidatele solo ad Internet.

Che applicazioni usare per le stampe? Leggi qui

Chi dice che affidare le proprie foto (= ricordi materiali) ad Internet sia un bene? Io sicuramente no. Poter creare album su Facebook, caricare foto su Instagram o altri social sarą pure un’idea carina per tenere ordinati i propri viaggi, i momenti preferiti, ma non Ź certo la soluzione migliore. Infatti temo sempre che, da un momento all’altro, possano sparire nel nulla e lasciarmi a mani vuote. La nostra memoria sarą pure l’archivio piĚ affidabile, soprattutto quando determinati momenti sono stati speciali, ma con il passare del tempo – Ź la vita e succede – ci sono sempre ricordi, attimi che tendiamo a tralasciare. ť allora che ricorriamo al potere della fotografia. Quante volte davanti ad una foto abbiamo esclamato “oddio, questa proprio non la ricordavo” ? Quante volte, invece, abbiamo ricordato perfettamente ogni dettaglio immortalato nello scatto? L’idea di poter sfogliare i ricordi e toccare con mano le fotografie, per me sarą sempre collegata alla questione libri o e-book? Non c’Ź paragone, non puė esserci paragone. Ci saranno sicuramente degli aspetti positivi, ma io non li sceglierei mai dovendo cedere in cambio il sorriso che si prova nel tenere degli scatti tra le mani, nel toccare le variegate pagine dei libri. Quel profumo che resta tra le dita, che non va via, quasi come per ricordarci di non abbandonare la lettura. Noi esseri umani abbiamo qualcosa in comune con i libri e le foto: abbiamo bisogno di cura.

Per questo motivo, vorrei suggerirvi un’applicazione con la quale mi sono trovata benissimo e che utilizzo sempre per stampare le foto che scatto o per far realizzare calendari personalizzati. Si tratta di LALALB (clicca qui!) <- Sono sicura che non ve ne pentirete!

Ecco due scatti che ho fatto alle stampe che mi sono arrivate e al calendario personalizzato

Vi saluto con questa bellissima frase di Roland Barthes, scritta pensando alla fotografia:

Ciė che la fotografia riproduce all’infinito ha avuto luogo una sola volta: essa ripete meccanicamente ciė che non potrą mai piĚ ripetersi esistenzialmente.

 

Un abbraccio,

Miriam

29 novembre 2016

Indice