Comunicato Stampa

Aliscafi nel Golfo di Policastro?

Il Golfo di Policastro tra la Punta degli Infreschi e la Punta Cirella Ź un angolo di mare di riconosciuta bellezza naturalistica; ed Ź via di accesso a varie localitą di Campania, Basilicata e Calabria per chi si muove con propri mezzi di trasporto marino, o terrestre.

Purtroppo, la frana di Castrocucco ha causato la interruzione del traffico automobilistico lungo la Strada Tirrenica Inferiore, e l’accesso a Tortora Marina e a Praia a Mare, privando, tra l’altro, “visitatori” ed abitanti degli Alburni e della Marcellana di giungere nell’Alto Tirreno nelle festivitą di bassa stagione turistica.

In attesa della riparazione dei danni provocati dalla frana, che non avrą tempi brevi, le Ferrovie dello Stato, saggiamente hanno aumentato il numero delle corse dei “treni locali”, preposti al trasporto di lavoratori, studenti e “Personale scolastico”. Ma gli autobus pubblici, sulla medesima tratta, sono costretti, purtroppo, ad allungare il percorso, che comporta un allungamento dei tempi di percorrenza. Sarebbe opportuno valutare la utilitą di attivare le “Vie del mare” nel Golfo di Policastro con qualche “corsa” di aliscafi, predisponendo pontili di attracco lungo la Costa.

Quanto detto Ź soltanto una “idea”! Ad Esperti, ed Autoritą competenti la valutazione di merito!

In passato, ci sono stati collegamenti con aliscafi tra Maratea e le Isole Eolie per incrementare le opportunitą turistiche; oggi, questi collegamenti marittimi diminuirebbero disagi ed aggravi economici per studenti e lavoratori!

                                                            Valerio Mignone

Presidente UPEL Maratea Trecchina

Maratea Trecchina 6 febbraio 2023.    

INDIETRO